Che fine hanno fatto i 5 milioni di euro che la Regione ha sottratto al 118 nel 2020 per altre emergenze sanitarie?

A chiederselo sono le associazioni e le cooperative che operano nel servizio di emergenza urgenza del 118, che si aspettavono uno stanziamento ad hoc nella Legge Omnibus 2. 

Di fatto, passata l'emergenza del 2020, che ha determinato la decurtazione dei 5 milioni per i volontari del 118, ci si attendeva una riassegnazione ad Areus di tali risorse. Fondi di estrema importanza per continuare a garantire un servizio retto per l'80% da associazioni e cooperative che, nonostante l'passenza della politica sarda, rivolgono la loro costante attenzioneai pazienti sardi, senza creare problemi. 

Per questo le associazioni sollecitano un confronto urgente con il nuovo titolare della Sanità regionale, Carlo Doria.