Cagliari. Presentazione dell'iniziativa benefica “Dal cuore delle curve”

In evidenza Cagliari. Presentazione dell'iniziativa benefica “Dal cuore delle curve”
Si é svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa benefica denominata “Dal cuore delle curve”, ospitata dal Comitato regionale della FIGC in via Bacaredda a Cagliari. L'obiettivo della campagna, promossa da CalcioCasteddu e alla quale hanno collaborato PagineSì!, le associazioni “Codice Segreto” e “Peter Pan”, è quello di portare risorse economiche alle varie associazioni di volontariato grazie al ricavato della vendita di una t-shirt dedicata ai tifosi. In particolare, collegandosi al progetto editoriale “Tifosi in rete”, per ogni maglietta venduta, saranno devoluti in beneficenza cinque euro ad una associazione scelta da chi ha effettuato l'acquisto.

Presente all'evento anche il presidente del Consiglio Comunale di Cagliari, Edoardo Tocco, che ha commentato: “le istituzioni devono lavorare sulla solidarietà. Non nego che servono tante risorse ma l'amministrazione sta cercando di fare la sua parte mettendo in campo contributi che possano andare verso il sociale e in particolare agli impianti sportivi perché questi possano essere utilizzati per le iniziative di solidarietà. E per arrivare a ottenere dei risultati importanti in questo campo della solidarietà e dell'inclusione, non badiamo a colori politici o a bandiere perché il Consiglio al completo deve lavorare ai progetti di questa valenza. E mi piacerebbe organizzare una giornata al Parco di Monte Claro, con tutti i ragazzi che vengono seguiti dalle varie associazioni, in modo da dare un ulteriore aspetto tangibile a iniziative benefiche come questa”.

All'incontro con la stampa hanno partecipato anche Gianni Cadoni, presidente del Comitato regionale FIGC, che ha fatto gli onori di casa, Sauro Pellerucci di Pagine Sì! accompagnato da Renzo Masala, Marco Granata di “Peter Pan”, Francesca Mulas e Fabrizio Marruccheddu di “Codice Segreto”.

“Il nostro compito – ha spiegato Sauro Pellerucci – è quello di creare una piccola cassa di risonanza su una situazione che qualcuno vive quotidianamente e abbiamo pensato che il calcio potesse essere un ottimo modo per richiamare l'attenzione su queste attività”.

“Quando si parla di solidarietà – ha aggiunto Gianni Cadoni – e di iniziative che possano portare a regalare un sorriso a qualcuno, noi siamo pronti a fare la nostra parte. Questa della FIGC è la casa del calcio sardo, ma è anche la casa di tutti quelli che hanno il piacere di fare beneficenza e solidarietà”.

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Ottobre 2021 18:14

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module