Nuova spinta verso la condivisione delle informazioni tra l’amministrazione finanziaria e l’autorità giudiziaria per un fisco e una giustizia sempre più coordinati tra loro.

E' quanto promette il protocollo investigativo siglato oggi nella sede della Direzione provinciale di Oristano dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare l’intesa, sottoscritta dal Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Giancarlo Sulsenti, dal Procuratore della Repubblica FF presso il Tribunale di Oristano, Armando Mammone, e dalla Direttrice provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Oristano, Maria Rosaria Molfetta, prevede l’attivazione di un semplificato e riservato sistema di comunicazione istituzionale fra Procura della Repubblica, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, finalizzato a migliorare l'efficacia complessiva e la tempestività dell'azione di contrasto all'evasione fiscale per i reati tributari in materia di Iva, di imposte sui redditi e sui proventi derivanti da attività penalmente illecite.

Lo scambio di notizie e di documenti di reciproco interesse è assicurato da una rete di referenti: quelli designati dall’Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza mettono a disposizione della Procura della Repubblica, nei casi più complessi, le specialistiche conoscenze tecniche tributaristiche. 

Per la trasmissione delle informazioni, la Procura si serve di sistemi telematici per le comunicazioni formali, mentre l'Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza trasmettono le notizie di reato avvalendosi del portale Notizie di Reato, che garantisce il pieno rispetto dei principi sanciti dalla normativa sulla protezione dei dati personali.