Santa Maria Navarrese. Un cantiere in riva al mare

In evidenza Santa Maria Navarrese. Un cantiere in riva al mare
A breve distanza dalla Torre costiera di Santa Maria Navarrese (Baunei), in riva al mare, a due passi dalla battigia, è in corso un cantiere edilizio. A denunciarlo è l’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus (GriG) che, ignorando di cosa si tratti, evidenzia come quell’area costiera è tutelata con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), nonché con vincolo di conservazione integrale (art. 10 bis della legge regionale n. 45/1989 e s.m.i., come introdotto dall’art. 2, comma 1°, lettera a, della legge regionale n. 23/1993). Per vederci chiaro la stessa associazione ecologista ha inoltrato (26 maggio 2019) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti al Ministero per i beni e attività culturali, alla Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e paesaggio sassarese, al Servizio Tutela del Paesaggio e Vigilanza per la Sardegna centrale della Regione autonoma della Sardegna, al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, al Comune di Baunei, ai Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale. Per opportuna conoscenza è stata interessata anche la Procura di Lanusei per verificare la legittimità o meno di un intervento edilizio a immediato ridosso del mare.
Ultima modifica ilDomenica, 26 Maggio 2019 16:20
giweather joomla module