Banner Athlon

Sarroch. Le domande scomode al Sindaco da parte di DonneAmbienteSardegna

In evidenza Sarroch. Le domande scomode al Sindaco da parte di DonneAmbienteSardegna
Sabato 4 settembre alle ore 10.30 in Piazza Municipio, l'associazione DonneAmbienteSardegna invita pubblicamente il primo cittadino a dare delle risposte ad alcune domande riguardanti l'impatto ambientale delle attività sviluppate da Sarlux - Saras. In particolare, l'associazione esprime la sua preoccupazione sulla mancanza di comunicazione e trasparenza da parte delle istituzioni, in merito alle vicende che ruotano intorno Sarlux - Saras, definito come "Mostro Climatico". Lo fa ricordando anche l'ultima - e unica - indagine del 2013, effettuata dall'equipe del professor Annibale Biggeri e pubblicata su Mutagenesis, rivista dell'Universita' di Oxford, che dimostrerebbe le alterazioni e il danno al DNA di 75 bambini di Sarroch. Un'indagine che - come sottolinea l'associazione DonneAmbienteSardegna - é stata acquisita dalla Procura della Repubblica e alla quale il Sindaco non avrebbe dato la necessaria visibilità, soprattutto alla popolazione residente.

"DonneAmbienteSardegna - si legge nel comunicato stampa dell'associazione - davanti al Suo assordante silenzio sulla situazione sanitaria legata agli ultimi tanti inquinanti accadimenti e alla scarsa, se non inesistente informazione verso i cittadini, si sente in dovere di venire direttamente a chiederLe, davanti al Suo Municipio, alcune risposte".

Nello specifico, le risposte attese dall'associazione riguardano "l'eccessiva presenza di Benzene nell'aria e la mancata sorveglianza sanitaria e sorveglianza alimentare; il mancato impegno - dichiarato e previsto anche con tanto di esercitazione - riguardante il Piano di Emergenza, attualmente fermo a livello di carta straccia; la mancata informazione sulla allora costituita Fondazione Bioteca, tanto scomoda agli inquinatori dell'Industria".

"Esiste un problema di trasparenza e mancata comunicazione - attacca l'associazione - inoltre, un altro preoccupante problema, a fronte del clamore sulla Emergenza Climatica dove, a livello nazionale e mondiale, ci si é posti il problema, mentre qui da noi, davanti al Mostro Cilmatico Sarlux, che sversa in aria circa 6 Milioni e 300Mila tonnellate/anno di Co2, neanche una parola".

L'incontro di sabato 4 settembre - come precisato nel comunicato stampa dell'associazione - sarà aperto alla partecipazione di tutte le associazioni ambientaliste, i comitati e movimenti consiglieri comunali e tutti i portatori di interesse, nessuno escluso.

Ultima modifica ilMartedì, 31 Agosto 2021 18:49
giweather joomla module