Cagliari. Casting per il nuovo film di Giovanni Coda "La sposa nel vento"

Al via il 29 ottobre, il casting per il nuovo film di Giovanni Coda “La sposa nel vento”. In particolare si cercano comparse donne di tutte le età, a partire dai 18 anni. Prodotto da Movie Factory Roma, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission, il casting per la realizzazione del film avrà luogo presso il Teatro Massimo, dalle ore 15.00 alle 19.00. Per partecipare è richiesto alle candidate di inviare via whatsapp al numero 328/0853987, riferimento Monica Zuncheddu, il proprio nome e cognome, l’età, l’altezza, il recapito telefonico, un curriculum o una breve presentazione - se la si possiede - e tre foto molto recenti di cui una con un primo piano di fronte, un’altra in primo piano di profilo e infine una con figura intera. Le riprese si terranno fra novembre e dicembre 2021.

Nuoro. Manifestazione dei Rosso Mori contro lo smantellamento della sanità nuorese

In una piazza Vittorio Emanuele piena di persone, si é svolta questo pomeriggio un'altra iniziativa contro lo smantellamento della sanità territoriale. Promotore della manifestazione il partito dei Rosso Mori con l'adesione dell'Anpi Nuoro Ogliastra, Sardegna Possibile, Associazione Diabetici centro Sardegna, Movimento pastori, Collettivo comunista di Nuoro, Cgil Funzione Pubblica, Comitato cittadini liberi, gruppo Bene comune Siniscola, Progetto per Nuoro, Potere al Popolo e Liberu. Tutti insieme per denunciare la situazione ormai non più sostenibile della sanità nuorese. In mattinata si era svolta anche la manifestazione organizzata dall'associazione "Vivere a Colori", alla quale hanno preso parte anche diversi esponenti politici che, secondo la segretaria nazionale dei Rosso Mori, Lucia Chessa, sarebbero proprio i maggiori responsabili del disastro della sanità regionale, dai quali i Rosso Mori prendono le distanze.

Cagliari. Nuovamente aperta al pubblico la Torre dell’Elefante

L'appuntamento é per mercoledì 27 ottobre. Riaprirà infatti al pubblico, dopo il lavori di consolidamento strutturale, costati 430.000 euro, la Torre dell’Elefante. I dettagli dell’intervento di riqualificazione sono stati illustrati oggi nel corso di una apposita conferenza stampa convocata dal Sindaco Paolo Truzzu, alla quale hanno preso parte, oltre alla Soprintendente Archeologia, Belle Arti, Paesaggio per il Città Metropolitana di Cagliari e le Province di Oristano e Sud Sardegna, Patricia Olivo, anche le assessore ai Lavori Pubblici, Gabriella Deidda e alla Cultura, Maria Dolores Picciau, e i dirigenti alla Cultura, Antonella Delle Donne e al lavori Pubblici, Paolo Pani. Presenti anche il Vice Sindaco, Giorgio Angius e il Presidente del Consiglio Comunale Edoardo Tocco che hanno assistito alla presentazione dei lavori effettuata dall’architetto Maria Luisa Mulliri.

“Il lavoro è stato lungo e difficile - ha spiegato il Sindaco Truzzu - ma ha prodotto i suoi frutti. Ci sono state tante difficoltà, ma quello che ora conta di più è che da mercoledì la Torre dell’Elefante sarà di nuovo fruibile”.

In particolare, il monumento sarà accessibile tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9 alle 15. Sarà necessaria la prenotazione, contattando il numero 366.2562826 o collegandosi alla pagina Facebook dei Beni Culturali. Disponibili sette turni di visita da un’ora ciascuno, limitati a dieci persone per il momento con un costo che sarà, per il biglietto intero, di 3 euro. “L’obiettivo - ha spiegato la Dirigente del Servizio Cultura, Antonella Delle Donne - è quello di ampliare la disponibilità ma per il momento siamo ancora legati a questi numeri per far fronte alla normativa di contenimento del Covid-19”. E la soddisfazione per la riapertura è stata manifestata anche dalla Soprintendente Patricia Olivo che ha seguito in prima persona l’evolversi dell’intervento. “Si tratta di un monumento medievale che ha una struttura lapidea che regge, mentre le strutture in legno sono più delicate e avevano bisogno di un intervento. La difficoltà è stata proprio quella di consolidare la Torre, ma la collaborazione costante tra Comune e Soprintendenza, con architetti e tecnici, mi pare abbia dato un risultato molto soddisfacente”.

“Un intervento - ha aggiunto l’Assessora Gabriella Deidda - interamente in anziano dall’amministrazione che ha permesso al gruppo impegnato nell’intervento, di fare un grande lavoro”.

Ora il monumento torna nella disponibilità della città che potrà giovarne sotto il punto di vista culturale ma anche turistico. In questa chiave, l’Assessora alla Cultura, Maria Dolores Picciau, ha dato una duplice lettura alla riapertura della Torre. “Intanto conto che sia l’inizio di una lunga serie di aperture e ci stiamo impegnando in questo senso. Poi vedo la Torre sotto un duplice aspetto: uno interno, sul ruolo di quello che non è solo un monumento importante ma anche un segno identitario ben radicato, e uno esterno, con un sito che è un potente attrattore culturale e turistico”.

Provincia Cagliari. Scoperta evasione fiscale per oltre 3,1 milioni di euro

La Guardia di Finanza, Comando Provinciale di Cagliari, nelle ultime settimane, ha concluso svariati interventi sul territorio nei confronti di imprese, operanti nell’e-commerce, ovvero nei settori dell’edilizia, del giardinaggio, dei servizi contabili e sanitari, nella ristorazione e nel trasporto merci, che hanno permesso di scoprire la sottrazione al Fisco di ricavi per oltre 3,1 milioni di euro di ricavi e l’omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi, anche per più anni, nonostante la continua operatività da parte di taluni tra i contribuenti sottoposti ad ispezione fiscale. A ciò si aggiunge una evasione dell’ I.V.A. per un importo complessivo pari a circa 4 milioni di euro. L’azione delle Fiamme Gialle , rientra nel più ampio spettro di attività finalizzate ad individuare e combattere i fenomeni di evasione ed elusione fiscale maggiormente distorsivi della concorrenza e del mercato, basata su un processo di raccolta e analisi delle informazioni provenienti dalle banche dati di cui i Finanziari dispongono. Un’attività che, unita al quotidiano controllo del territorio, consente l'intercettazione di diverse forme di evasione fiscale.

Cagliari. Allerta per la presenza del ragno argia presso la scuola di via Garavetti

Dopo la comunicazione relativa alla pianificazione di una disinfestazione per la giornata di venerdì 22 ottobre, arriva la notizia che la Scuola primaria Via Garavetti verrà chiusa per consentire l'intervento finalizzato a scongiurare il rischio connesso alla presenza del ragno argia nella zona antistante campetti confinanti col Tennis Club. Il provvedimento del primo cittadino, Paolo Truzzu, che determina lo stop di 48 ore delle lezioni, segue alla chiusura di altre due scuole, in questo caso dovuta alla presenza di alcuni casi di scabbia.

Olbia. Aeroporto Costa Smeralda escluso dalle tratte su Bologna e Torino

La denuncia arriva dal consigliere regionale del M5S Roberto Li Gioi, che spiega: "il nuovo bando di continuità territoriale aerea che, stando alle dichiarazioni dell'assessore regionale ai Trasporti Todde, verrà pubblicato a breve, penalizza inspiegabilmente l'aeroporto Costa Smeralda di Olbia, che viene escluso dai collegamenti con le città di Torino e Bologna. Infatti, le tratte in continuità previste riguardano soltanto i collegamenti Cagliari-Torino, Cagliari-Bologna e Alghero-Bologna”.

“Considero questa decisione assolutamente vergognosa e irrispettosa nei confronti di un territorio di grandissima valenza turistica e commerciale. Non si comprendono quindi le ragioni che hanno portato la Giunta regionale a privilegiare lo scalo cagliaritano e quello algherese privando di fatto la Gallura di due collegamenti sicuramente fruttuosi in termini di richiesta. Riteniamo – attacca Li Gioi - che gli Uffici dell'Assessorato ai Trasporti debbano obbligatoriamente provvedere a correggere il bando e inserire Olbia tra gli scali della Ct2. In caso contrario, sarebbe un ulteriore schiaffo inaccettabile al Nord Est Sardegna”.

Cagliari. European Jazz Expo: successo di pubblico

Sul palco dell'Euopean Jazz Expo Dave Holland e John Scofield hanno dato vita a un coinvolgente duetto tra contrabbasso e chitarra. Una sintesi di due differenti cammini musicali. Da "Memorette" a "Home coming" , "Icons" , "Mr B", hanno deliziato il numerosissimo pubblico, in un magnifico crescendo composto da virtuosismo e esperienza, l'essenza del Jazz. A seguire i giovani Butcher Blues, band americana radicata a Richmond in Virginia. Un sound fatto da tanta sperimentazione e da quella cultura multietnica tipica del sud degli stati uniti. Dietro le quinte invece ai nostri microfoni abbiamo intervistato Massimo Palmas, direttore artistico del festival, facendo il punto della situazione sul jazz in Sardegna.

Cagliari. Al via i lavori dell'Assemblea Nazionale di Lady Chef

Hanno preso il via a Cagliari i lavori dell'Assemblea Nazionale di Lady Chef. Un'occasione di confronto che l'Associazione Cuochi della sezione di Cagliari e Sud Sardegna ha organizzato tra il capoluogo sardo, Quartu Sant'Elena e Orroli dal 18 al 20 ottobre 2021 e che, questa mattina, è stata presentata alla MEM – Mediateca del Mediterraneo. L'Assessore alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Cagliari, Alessandro Sorgia, ha aperto nel pomeriggio di oggi i lavori del Convegno “In cucina con le Lady Chef”.

“Questa – ha sottolineato Sorgia davanti ad una platea di centocinquanta Lady Chef provenienti da tutte le regioni d'Italia – è per noi, oltre che un'occasione piacevole di potervi ospitare nella nostra città, anche una grande opportunità di promuovere tutte le bellezze che Cagliari può offrire. Abbiamo un patrimonio importante che parte dal mare per interessare gli aspetti eno-gastronomici, culturali, ambientali e tanto altro ancora. E sarà per noi un grande piacere se, a conclusione dei lavori di questa Assemblea Nazionale, possiamo tornare a casa con un bel ricordo della Sardegna e con la voglia di tornare a far visita a Cagliari”.

In questo senso, tutto il gruppo delle Chef ha avuto l'occasione di girare la città e di scoprire i luoghi più suggestivi di Cagliari, per poi concentrare i lavori nella Passeggiata Coperta del Bastione dove è stata realizzata la foto ricordo di gruppo.

Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module