Tutto pronto per il concerto di venerdì 9 giugno degli Skunk Anansie.

Primo concerto in Sardegna nel corso della loro quasi trentennale esistenza e primo anche delle quattro date italiane, la band britannica salirà sul palco allestito negli spazi della Fiera per un'anteprima del 17° Karel Music Expo, festival delle culture resistenti, ideato e organizzato dalla cooperativa Vox Day, in programma dal 31 agosto al 2 settembre.

Formata dalla cantante Skin (Deborah Dyer), Cass (Richard Lewis) al basso e seconda voce, Ace (Martin Kent) alla chitarra e cori e Mark Richardson alla batteria, sono noti per i loro coinvolgenti spettacoli dal vivo. Con cinque milioni di dischi venduti in tutto il mondo, Skin e compagni approdano a Cagliari con la loro musica che scivola agilmente tra l'aggressivo e il tenero, tra l'impegno politico e l'emotività pura, in cui si incontrano sonorità heavy metal, punk, funk, blues, reggae, hip hop, ma anche testi di protesta su temi politici, sociali, razziali e di genere, che costituiscono l'anima più intima e vera della loro proposta.

Nato nel 1994 per sciogliersi nel 2001 e poi riformarsi nel 2009, il gruppo conta all'attivo sei album in studio - "Paranoid & Sunburnt" (1995), "Stoosh" (1996), "Post Orgasmic Chill" (1999), "Wonderlustre" (2010), "Black Traffic" (2012), "Anarchytecture" (2016) - e uno dal vivo, "25LIVE@25", pubblicato nel 2019 per i venticinque anni della band, che raccoglie, tra gli altri, grandi successi come "Charity", "Hedonism", "Selling Jesus" e "Weak". E proprio su una miscela sapiente di brani classici e di inediti tratti dal lavoro in studio per il loro nuovo album, si snoderà il concerto di venerdì a Cagliari, che si annuncia carico di energia, all'insegna del divertimento e della forte connessione con il pubblico.

Ad aprire la serata (ore 21), prima che la scena sia tutta degli Skunk Anansie, il duo sardo Black Black Instanbul, composto da Claudio Fara e Martino Pala, in attività dal 2017 e al debutto discografico nel 2018. Il loro stile è un fuzz rock nudo e crudo, ispirato da band come Black Sabbath, Royal Blood fino ad arrivare al maestro Ty Segall.

Apertura dei cancelli alle 19.30, con ingresso alla Fiera dal lato sul piazzale Marco Polo. Presente all'interno dell'area un servizio bar e punto ristoro.

I biglietti si possono acquistare online e nei punti vendita Vivaticket e su Ticketone. Maggiori informazioni possono essere ottenute scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le più lette