Venti disegni, comprendenti originali con tavole a fumetti e illustrazioni, soprattutto ritratti di personaggi del mondo del fumetto, da Ugo Pratt a Jacovitti, da Sergio Bonelli a Schultz. E poi, fotografie, riviste, albi a fumetti, ritagli di giornale con articoli dedicati a Graziano Origa, uno di Renzo Arbore, sul "Radio Corriere Tv", che lo indica come il fondatore del punk italiano.