Cagliari. Monte Claro: al via dal 1° al 3 ottobre “Giornate Nuragiche a Cagliari”

In evidenza Cagliari. Monte Claro: al via dal 1° al 3 ottobre “Giornate Nuragiche a Cagliari”
Laboratori didattici a tema, animazione, spettacoli con figuranti e tavole rotonde, il tutto unito dal comune denominatore della cultura nuragica. Sono gli ingredienti della manifestazione “Le Giornate Nuragiche a Cagliari”, che sarà ospitata all'interno del Parco di Monte Claro (Area Sala polifunzionale) da venerdì 1 a domenica 3 ottobre 2021. Il Comune di Cagliari non è voluto mancare alla presentazione dell'iniziativa, alla quale l'Assessorato del Turismo, SUAPE, Mercati e Attività produttive ha dato il suo contributo per la migliore riuscita. Presente l'Assessore Alessandro Sorgia che ha manifestato tutta la sua soddisfazione per l'iniziativa.

"Questa iniziativa - il commento dell'Assessore Sorgia nel corso della conferenza stampa - è una straordinaria occasione per promuovere al meglio la nostra città. Coniuga perfettamente le deleghe che il Sindaco Truzzu mi ha conferito a inizio consiliatura: attività produttive, turismo e promozione del territorio sono coinvolte e interagiscono tra loro. Sono sicuro che sarà apprezzata dai cittadini dell'intera Città Metropolitana e dai tanti turisti che, fortunatamente, sono ancora presenti nella città di Cagliari".

UN'occasione per valorizzare al meglio il Parco e promuovere, in chiave turistica, culturale e ambientale, le ricchezze che la città può offire. Di fatto durante le tre giornate, sarà possibile visitare alcuni punti del Parco che sono interessanti dal punto di vista archeologico, a cominciare dal sito dove è stato rinvenuto quello che potrebbe essere l'unico pozzo sacro nuragico della città. All'incontro con la stampa, che si è tenuto questa mattina, oltre all'Assessore Sorgia, hanno preso parte Roberto Mura, vice Sindaco della Città Metropolitana di Cagliari (che ha patrocinato l'iniziativa), il Direttore del Parco di Monte Claro Stefano Mameli, il presidente di Amici di Sardegna, Roberto Copparoni, la poetessa Alessandra Sorcinelli e Rosaria Murru, rappresentante dello staff del progetto. La cerimonia di inaugurazione è in programma venerdì 1° ottobre 2021 alle 17.

“Ho ritenuto importante accogliere e promuovere quest’opera - afferma il sindaco Paolo Truzzu - perché capace di suscitare un’immedesimazione profonda con la vita di Gigi Riva, sotto una luce completamente nuova e davvero suggestiva. La ritengo pertanto un’interpretazione artistica davvero originale, in grado di porre delle riflessioni profonde sull’uomo che sta dietro al campione, Luigi appunto. Direi un giusto tributo ad un uomo che ha sempre amato Cagliari e la Sardegna.”

“Il mito di Riva è troppo duraturo per ridursi ad una epopea calcistica esaltante e irripetibile - sostiene l'assessora alla Cultura Maria Dolores Picciau - questa fama trasversale indica che quelle gesta hanno interpretato un profondo bisogno collettivo, molto antico, di una Sardegna vincente contro ogni previsione e di un popolo finalmente unito sotto un’unica bandiera inclusiva. Per questo anche l’arte deve omaggiare questo fenomeno con un tributo capace di risvegliare emozioni collettive, con epicentro Cagliari per irradiarsi a tutti coloro che si riconoscono nei valori praticati da “Luigi”.

“Con la musica esprimiamo l’inesprimibile e sondiamo regioni dell’anima profonde e sconosciute. “Luigi” è un’occasione preziosa per sollecitare l’introspezione attraverso un’azione creativa e sinestesica fra le arti che riverbera attraverso una persona così amata” conclude Aurora Cogliandro Direttore del Conservatorio di Cagliari

Ultima modifica ilMartedì, 28 Settembre 2021 19:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module