Banner Athlon

San Teodoro. Al via il festival “Musica dalle Finis Terrae” con l'omaggio di Grazia Di Michele a Marisa Sannia

Giovedì 16 settembre in Piazza Gallura la cantautrice romana inaugurerà il festival “Musica dalle Finis Terrae” presentando il progetto musicale “Poesie di carta”, un tributo alla compianta artista sarda e una dichiarazione d’amore alla Sardegna, alla sua lingua, alle sue donne e uomini, alla voce del vento e del mare e, soprattutto, alla poesia. La stessa poesia che l’artista sarda aveva tanto amato nell’ultimo periodo della sua carriera, reinterpretando magistralmente in musica i versi di scrittori internazionali come Federico García Lorca e di grandi autori della sua terra come Antioco Casula e Ciccittu Masala. Organizzato dal Comune di San Teodoro, con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, l'evento rappresenta un'occasione per confermare ancora una volta il legame tra Grazia Di Michele e Marisa Sannia. Un legame che ha radici lontane ma è cresciuto nel tempo quasi a riprendere il filo di una stima artistica ininterrotta. "E' come se fossi in contatto con lei - ha affermato l’autrice di “Le ragazze di Gauguin” - tra noi c’era qualche affinità, la vedevo così altera e coerente, raffinata ed elegante. A un certo punto ho iniziato a scoprire la parte di cantautrice che mi era sfuggita, e poi sono restata folgorata dalla sua maestria nel musicare la poesia. Dentro c’è una cura, un amore, un rispetto delle parole, dei suoni e dei mondi poetici a cui si è approcciata, incredibile. È giusto che chi la ricorda per San Remo la riascolti e ne riscopra questi meravigliosi aspetti quasi inediti, proprio come ho fatto io". In particolare, i brani in scaletta a San Teodoro ruotano attorno all’ultimo lavoro della Sannia, “Rosa de papel” (Rosa di carta), dedicato all’opera giovanile di Garcìa Lorca, i cui versi spagnoli, da “Laberintos y espejos” ad “Aguila de los ninos”, sono stati magnificamente musicati e reinterpretati. Quindi l’immancabile “Casa Bianca” con la quale Marisa arrivò seconda al Festival di Sanremo del 1968 in coppia con Ornella Vanoni. Non mancherà una particolare attenzione alla lingua sarda, nella riproposizione dell’intenso ed emozionante motivo poetico che è “Melagranada” di Ciccittu Masala, e nelle rime trascinanti di “Duas e tres” scritto dalla Sannia per l’album “Nanas e Janas”.

"Mi sono resa conto che la musicalità del sardo mi era entrata dentro perché è una lingua molto melodiosa – ha spiegato ancora la cantautrice, nota anche per la sua partecipazione al programma televisivo Amici nel ruolo di insegnante – i testi li ho memorizzati subito".

Non a caso il suo legame con l’isola è altrettanto profondo e di lunga durata. Un’isola scoperta in principio come luogo d’approdo turistico per le coste meravigliose e quindi riscoperta dopo l’incontro magico a San Sperate con un altro grande artista sardo, il compianto Pinuccio Sciola, che le ha permesso di conoscere l’altro aspetto fatto di magiche sonorità, tradizioni, miti, cultura e storia. C’è anche tutto questo sentimento nel nuovo spettacolo che Grazia Di Michele presenterà giovedì in Piazza Gallura, esibendosi con voce e chitarra accompagnata da Marco Piras al pianoforte, Fabiano Lelli alla chitarra, Fabrizio Fabiano al violoncello e Bruno Piccinnu alle percussioni. Dopo un anno di appassionato lavoro svolto a distanza a causa del Covid, il quintetto si incontrerà per la prima volta in assoluto il 15 settembre a Sassari, per poi inaugurare il giorno seguente il nuovo percorso dedicato a una straordinaria artista che merita di essere ricordata sempre.

San Teodoro. Soccorso turista tedesco

Un turista di nazionalità tedesca é stato soccorso, dopo che sul suo sup ha preso il largo da Cala Suaraccia. A lanciare l'allarme i suoi familiari che non lo vedevano rientrare in spiaggia. Immediato l'intervento di dei Vigili del Fuoco, unità acquatica, del comando di Nuoro, che hanno setacciato le coste di Budoni e San Teodoro, grazie all'impiego di due squadre con 10 unità operative a bordo di imbarcazioni leggere e moto d'acqua. Finalmente, dopo un'ora di ricerche, il turista é stato rintracciato presso la spiaggia di Cala Girgolu, stanco ma in buone condizioni.

San Teodoro. Istituita la zona rossa per i casi di variante inglese

Mentre l'isola si trova in zona gialla e non nasconde l'ambizione di poter giungere ad una zona bianca, a San Teodoro si parla di zona rossa. Di fatto a causa dei diversi casi di variante inglese rilevati nel paese, la sindaca ha emesso un'ordinanza che di fatto pone il centro gallurese in zona rossa. Un provvedimento reso necessario per cercare di arginare i contagi, che prevede diverse limitazioni come il divieto di spostamento in entrata e in uscita dal territorio comunale; chiusura di negozi, bar e ristoranti. Consentito lo spostamento all'interno del Comune tra le ore 5 e le ore 22, una sola volta al giorno verso un'altra abitazione privata, nel massimo di due persone, oltre ai minori di 14 anni. La situazione in cui si trova il Comune di San Teodoro, mette in allarme anche il vicino centro di Budoni dove é stato rilevato il caso di un minore risultato positivo alla variante inglese del coronavirus. Al momento il primo cittadino ha disposto la chiusura di tutte le scuole, fino a nuovo ordine.

San Teodoro. Al via il Festival della Bellezza con Oliviero Toscani e Gad Lerner

Prende il via giovedì 11 luglio, la prima edizione del Festival della Bellezza - il Pane, il Corpo, le Rose, in programma a San Teodoro sino a domenica 14. Un progetto che nasce dalla collaborazione tra il White Box Studio e il festival letterario Sulla terra leggeri, con la collaborazione di FABRICA. Un progetto di contaminazione dei segni e delle arti alla ricerca di un’idea di bellezza rinnovata, che passi dalla complessità per arrivare – leggera - in profondità. Ovvero quattro giorni di dialogo tra giornalisti, scrittori, attivisti, musicisti e imprenditori, attori e accademici. Il festival è realizzato con il sostegno del comune di San Teodoro (assessorato alla Cultura) e supportato da “I giardini di Cala Brandinchi”, con la collaborazione delle associazioni culturali Draft e Unoauno. Protagonista della prima giornata è uno dei più importanti fotografi, pubblicitari e creativi del mondo: Oliviero Toscani, al centro di due momenti distinti tra pomeriggio e sera. Alle 15 appuntamento al Teatro Cupolone di San Teodoro per Wanted creativity, l'incredibile opportunità offerta ai creativi under 25 di portare il loro portfolio, i loro lavori, i loro strumenti, la loro immaginazione e capacità di coinvolgimento all’attenzione di Toscani. La sera poi, dalle 21,30 in piazza Gallura, sarà ancora il visionario fotografo milanese ad aprire il ciclo di riflessioni e dialoghi sul tema della bellezza, e sulle tre articolazioni su cui il festival si ferma a pensare: il Pane, il Corpo, le Rose. In un format ibrido tra speech e conversazioni, seguirà sul palco l'intervento di Maria D'Ambrosio, docente di Comunicazione all’Università Suor Orsola Benincasa. Subito dopo sarà la volta di uno dei più importanti e apprezzati giornalisti italiani: Gad Lerner, che è recentemente tornato in Rai alla conduzione di "Approdo", un ciclo di trasmissioni di approfondimento sull'attualità politica e sociale, legate ai luoghi simbolo del nostro Paese. Sarà lo stesso Lerner, poi, a introdurre il dialogo con il numero uno di Foscarini Carlo Urbinati. A seguire si parlerà di bellezza declinata allo sport, di epica ed etica, della poesia delle curve di Ayrton Senna o dei gol di Maradona. Protagonista sarà il giornalista Giorgio Terruzzi, firma storica delle reti Mediaset per la Formunla 1, allievo di Beppe Viola, editorialista di "Quelli che il calcio", grande narratore contemporaneo di gesta sportive. In dialogo con Nicola Muscas, Terruzzi parlerà anche del suo ultimo libro “Suite 200 – L’ultima notte di Ayrton Senna”, recentemente ripubblicato da 66and2nd.

San Teodoro. Prima edizione del Festival della Bellezza

Quattro giorni di dialogo tra giornalisti, scrittori, attivisti, musicisti e imprenditori, attori e accademici: dall’11 al 14 luglio va in scena a San Teodoro la prima edizione del Festival della Bellezza, un progetto di contaminazione dei segni, dei significati, che è figlio di una collaborazione virtuosa tra tante anime. L’iniziativa nasce dall’incontro tra l’associazione culturale Draft, l’associazione culturale Unoauno e il festival letterario Sulla Terra Leggeri, con la produzione esecutiva di White Box Studio e la collaborazione organizzativa di FABRICA. Una direzione artistica a più voci alla ricerca di un’idea di bellezza rinnovata, che passi dalla complessità per arrivare – leggera - in profondità. Il festival- realizzato con il sostegno del comune di San Teodoro (assessorato alla Cultura) e supportato da “I giardini di Cala Brandinchi” - è articolato in un lungo fine settimana di riflessione attorno a tre temi, che si fanno metafora di molte emanazioni della bellezza: il Corpo come identità, gioia, diritto, scoperta, movimento; il Pane come dignità, terra, lavoro, consumo, consapevolezza; le Rose come gioco, conflitto, sogno, beatitudine. «Il Festival della Bellezza – spiega Gianluca Vassallo dell’associazione culturale Draft - nasce per sopravvivere alla retorica del bello, portando all’attenzione pubblica la grazia del dialogo, la gioia dell’impegno civile, la forza che abita il cuore di chi è spinto in mare, in cielo, nel fuoco, dal desiderio di futuro». Così Paola Soriga, che insieme a Flavio Soriga e Geppi Cucciari cura da dodici anni la direzione artistica di Sulla terra leggeri: «La collaborazione con il Festival della Bellezza nasce da un lungo percorso di scambio fra il nostro festival letterario e Gianluca Vassallo, che da molti anni porta a Sulla terra leggeri la sua arte, i suoi progetti, la sua idea di bellezza. Curare la parte letteraria del Festival della Bellezza per noi vuol dire proporre a un pubblico nuovo la nostra idea di letteratura: aperta alle contaminazioni, alla riflessione ma anche ai momenti di spettacolo, rivolta a tutti e a tutte». «Donare bellezza è un atto sovversivo» dice invece l’assessore alla Cultura del comune di San Teodoro Massimo Oggiano, citando una frase di Antonio Presti. «Una frase che mi ha sempre affascinato, sedotto. E il motivo per cui l’amministrazione ha deciso di sostenere il Festival della Bellezza è che c’è una comune convinzione, ovvero che esiste - nonostante tutto - un "diritto alla bellezza", così come esiste il diritto alla felicità o alla salute, nel senso di dischiudere nuovi orizzonti di senso». Il festival offre ai giovani creativi un’opportunità irripetibile: una sessione gratuita (ma su prenotazione) aperta agli under 25 di talento, che sono invitati a portare i loro lavori, i loro strumenti, la loro immaginazione e capacità di coinvolgimento all’attenzione di Oliviero Toscani. Appuntamento giovedì 11 luglio alle 15 al Teatro Cupolone di San Teodoro.

San Teodoro. Incidente stradale, grave un motociclista

E' accaduto questo pomeriggio, intorno alle 15 sulla Statale 125, all'altezza della località "Lutturai", vicino a San Teodoro. Coinvolto un giovane motociclista di 20 anni, rimasto gravemente ferito dopo essersi scontrato con una Renault Clio condotta da una turista slovacca. Trasportato con l'elisoccorso all'ospedale San Francesco di Nuoro, il giovane versa in gravi condizioni. Vigili del Fuoco e Carabinieri hanno avviato le indagini per capire l'esatta dinamica dei fatti.

San Teodoro. Sbatte sugli scogli con il kitesurf, grave un turista tedesco

Il fonte vento di maestrale che ha sferzato tutta l'isola ha giocato un brutto scherzo ad un turista tedesco mentre faceva kitesurf davanti alla spiaggia di "Punta est". Lo sportivo è stato infatti scaraventato sugli scogli, riportando una ferita grave sul capo. A lanciare l'allarme i presenti in spiaggia che hanno assistito all'incidente. Una volta sul posto i medici del 118 hanno ritenuto necessario il coinvolgimento del servizio di elisoccorso. Trasportato all'ospedale San Francesco di Nuoro, il turista è stato ricoverato in prognosi riservata.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module