Si è svolta oggi ad Olbia presso l'aeroporto Costa Smeralda la seconda tappa del Job Day Sardegna 2024, iniziativa promossa dall’assessorato del Lavoro e dall’Aspal.

Migliaia le persone presenti, grazie anche al gran numero di imprese partecipanti (115 di cui 72 in presenza), 570 i profili ricercati per un totale di 4 mila posizioni offerte e 1500 gli appuntamenti fissati (a cui bisogna aggiungere quelli spontanei).

Presenti all'evento anche gli  stand delle Istituzioni, Enti di Formazione, Its, Università di Cagliari e Sassari e Ufficio regionale scolastico, Forze Armate. L'appuntamento di Olbia ha visto la presenza di tanti studenti delle superiori (oltre mille) che ininterrottamente si sono riversati negli stand e nei punti di incontro alla ricerca di prospettive concrete per i loro futuro e per ascoltare, capire e eventualmente scegliere o cambiare i propri orientamenti formativi.

Spazio anche a diversi convegni, a partire da OrientaMenti sull'orientamento post diploma, con le testimonianze di alcuni giovani universitari, Aspal4Future sul mondo dell'innovazione alla scoperta di innovatori e startup di successo con i racconti di chi, a partire da percorsi professionalizzanti del sistema ITS Academy Sardegna, ha trovato la sua strada e con Europe for youth sulle opportunità e gli strumenti per fare un’esperienza formativa o lavorativa a livello europeo.

Gli esperti dei Centri per l’impiego (Cpi) dell’Aspal  hanno tenuto inoltre una serie di laboratori e seminari utili per chi cerca lavoro (dalla ricerca del lavoro sul web, all’elevator pitch, al dress code, alla web reputation e all’intelligenza artificiale). Uno dei momenti più attesi è stato il convegno con il fisico, divulgatore e musicista Vincenzo Schettini, che con il suo seguitissimo canale "La Fisica che ci piace", ha reso comprensibili e "popolari" i misteri della fisica. L’appuntamento che è andato subito sold out è stato seguito in streaming da migliaia di persone.
Il prossimo Job Day si terrà a Nuoro, giovedì 29 febbraio.

Le più lette