Prende il via il progetto Giovani "Voucher Iscrizione Sport per l’Inclusione" (VISPI)

L'intervento., in linea con gli obiettivi dell’Intesa con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede che gli interventi territoriali in materia di politiche giovanili siano in grado di dare risposte a livello di sistema territoriale. Tutto questo attraverso il coinvolgimento, a vario titolo, delle tematiche dell'educazione, della formazione, del lavoro nonché dell’inclusione sociale.

Una iniziativa fortemente voluta dall’assessore regionale dello Sport, Andrea Biancareddu, realizzata in collaborazione con il Coni Sardegna, sulla base dell’intesa con la Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento politiche giovanili.

In questo senso la Regione ha demandato al Comitato regionale del Coni l’attuazione del progetto che prevede il riconoscimento di voucher, del valore massimo di 250 euro, sino ad un massimo di due per nucleo familiare, per coprire le spese di iscrizione e frequenza finalizzate allo svolgimento di attività sportive. I destinatari sono i giovani fra i 14 e i 19 anni, residenti in Sardegna in Comuni con popolazione inferiore ai 30mila abitanti e con reddito ISEE del nucleo familiare inferiore a 12 mila euro.

I buoni saranno finalizzati alla copertura dei costi per iscrizione e frequenza relativi ad attività sportive da svolgersi presso società e associazioni sportive dilettantistiche regolarmente affiliate al Coni o al Cip. Complessivamente si tratta di un progetto che mette a disposizione delle famiglie interessate un totale di 762 mila euro. Il bando verrà pubblicato venerdì 13 gennaio prossimo. Gli interessati potranno accedervi fino alla scadenza per le domande prevista per lunedì 13 febbraio 2023.

 

Le più lette